Il Maestro di Sci

Pubblicato il: Categorie: Inverno

Lo sapevi che per diventare maestro di sci ci sono delle selezioni e degli esami difficilissimi?

Si comincia con un test  in cui la commissione valuta la sciata dei candidati. Questi devono dimostrare di essere degli ottimi sciatori esibendo le loro capacità in:

  • Slalom gigante
  • Curve larghe, strette e a raggio medio
  • Sciata su neve sconnessa

Ma tutto questo chiaramente non è sufficiente, saranno valutate anche la posizione corretta sugli sci, l’armonia della sciata, il  controllo della velocità, la capacità di adattamento alle curve del terreno e la coordinazione fra braccia e gambe. Niente male vero?

La tecnica deve essere perfetta! 

Solo i migliori potranno accedere alla fase successiva, ossia al corso di abilitazione di 90 giorni in cui si terranno lezioni tecniche didattiche e teoriche.

Non mancheranno le pratiche di primo soccorso, nozioni di nivologia (lo studio delle precipitazioni nevose e le possibili conseguenze sull’ambiente) e sicurezza sulle piste. In più, per una formazione a tutto tondo, al corso si tratterà anche di marketing del turismo, organizzazioni di gare e coordinazioni delle stazioni sciistiche.

Come insegna a sciare un bravo maestro?

Un istruttore di sci deve essere in grado di dare il giusto insegnamento in base alla persona che si troverà di fronte: sia esso un principiante, un agonista, un bimbo o un adulto.

Il maestro di sci avrà un compito molto importante: riuscire a trasmettere le conoscenze necessarie per praticare questo sport in modo divertente.

Oltre alla capacità e alla bravura, conta anche l’empatica che l’istruttore riuscirà ad avere con l’allievo!

Non dovranno essere lezioni come a scuola: dovrà essere un gioco sia per i bambini che per gli adulti.

 

La nostra scuola di sci di Vigo di Fassa è formata da ben 49 maestri di sci

Ogni giorno con passione, dedizione e sfidando ogni condizione metereologica (sole, neve, vento, freddo o le ultime tiepide giornate d’inverno trasmettono ai loro “allievi” conoscenza e soprattutto l’amore per lo sci.

Ritengo importantissimo parlarti del percorso che ti permette di diventare maestro di sci. Spero che dopo questa spiegazione capirai meglio perché sconsigliamo sempre a chi “sa sciare” di insegnare a un amico o peggio ancora a un figlio! Lasciamo a ciascuno la sua professione: aggancia gli sci, lasciati guidare e divertiti!

Una piccola curiosità sui maestri di sci della Val di Fassa

Sapevi che ci chiamano “I Pavoni”? Ci piace esibirci sulle piste, proprio come fanno questi splendidi uccelli con le loro piume. A proposito di piume, non nascondo che indossare la divisa da maestro di sci ci conferisce un fascino particolare.

Essere maestro di sci significa prima di tutto sentire gli sci come parte di te, amare la neve e l’adrenalina che si sprigiona quando affronti una discesa.

La mia più grande soddisfazione?

Quando mi affidano un gruppo di principianti e dopo 6 giorni di scuola riesco a farli scendere tutti su una pista azzurra. Vedere la gioia negli occhi dei miei allievi che insieme a me hanno sconfitto la paura dello sci, hanno imparato a curvare e a frenare ma soprattutto si sono divertiti e innamorati della neve e della montagna.

Ti aspetto con tutta la tua famiglia per sciare insieme sulla neve della Val di Fassa!

Innamorati della neve:
scopri tutte le nostre offerte invernali!