Organizzare una settimana bianca con tuo figlio

Prima di partire per una vacanza sulla neve ci sono molte domande che un genitore si pone.
Ecco per voi qualche consiglio, da chi ha esperienza diretta su neve e bambini!

1. Che tipo di tuta da sci compro per il mio bimbo? Intera o a due pezzi?

Sicuramente a due pezzi è più pratica e comoda sia per andare in bagno che nel pranzo in rifugio.
Se vieni a sciarea fine marzo poi, quando le giornate sono più calde, il piccolo potrebbe aver bisogno di togliersi la giaccaal parco giochi!

2. Che tipo di guanti acquistare? A 5 dita o manopola?

Se il bimbo ha tanto freddo, sicuramente le manopole sono ideali perché permettono alle dita di muoversi e di riscaldarsi agevolmente.

3. Fai prendere confidenza a tuo figlio con il nuovo abbigliamento prima di portarlo sulla neve!

Fai giocare il bambino con la la tuta da sci in casa e all’aperto, insegnagli ad essere un po’ più autonomo, a mettere i guanti. Invitalo a manipolare oggetti, ad acquistare fiducia e sensibilità con l’attrezzatura.

E’ fondamentale che il primo giorno si trovi a suo agio con tuta, guanti, berretto e casco!

4. Noleggio o acquisto sci scarponi e casco?

In zona ci sono degli ottimi noleggi dove troverai attrezzatura di qualità, in ordine e sicura sia per casco che scarponi! Un bimbo cresce in fretta e se non vuoi riempirti la casa di attrezzatura sempre nuova, il consiglio è NOLEGGIARE! Ne vale sicuramente la pena.

5. Condividi con tuo figlio i primi passi sulla neve

Quando arrivi in montagna, prenditi un giorno di tempo, prima di mandare tuo figlio a scuola di scii.
Andate insieme al parco giochi, fate un pupazzo, giocate a palle di neve: il risultato sarà una divertente giornata di condivisione.
Rimarranno dei ricordi meravigliosi di momenti trascorsi insieme a mamma e papà e il giorno dopo il bimbo inizierà la sua avventura sugli scii in un ambiente ormai familiare, pronto per i suoi primi passi da solo.