Il Mercatino di Natale più romantico del Trentino AltoAdige

Un esperienza da whowww

Visitare il mercatino di Natale sul Lago di Carezza è davvero un’esperienza da Whoww. 

Noi che abbiamo la fortuna di vivere in Trentino Alto Adige, la culla dei mercatini di Natale, nel corso degli anni abbiamo visitato numerosi mercatini e abbiamo deciso che per noi il mercatino di Natale più romantico del Trentino Alto Adige è quello sul Lago di Carezza.

Domenica sera senza grandi aspettative, dopo una giornata “divano, fuoco e neve” io e Alberto ci stavamo addormentando e per rallegrare un po’ l’atmosfera ci siamo detti: dai che andiamo a visitare il mercatino del Lago di Carezza

Se non hai voglia di camminare sulla neve all’arrivo c’è un ampio e comodo parcheggio. Noi, che amiamo le passeggiate e ancora di più quelle sotto la neve, abbiamo scelto di lasciare la macchina presso la Seggiovia del Paolina e di scendere al Lago a piedi. Eravamo ben equipaggiati, tuta da sci, scarponcini, guanti e cappello.

Ti piace camminare mano nella mano?

Io lo adoro, ed è stato fantastico.  Ci siamo presi il nostro tempo in un luogo che sembrava volesse fermare il tempo.

Attraverso un percorso che si addentra nel bosco innevato e illuminato dai lampioncini, ci siamo sentiti immersi in un’atmosfera magica e romantica. La neve soffice sotto i nostri piedi, Giotto che correva felice, io e Alberto mano nella mano, era davvero tanto che non stavo così bene!

Alla fine del sentiero nel bosco siamo stati messi a “dura prova”  da un ponte sospeso di corda lungo circa 35 metri, lo abbiamo attraversato fra lucine natalizie e un lieve quanto pauroso dondolio, il mio cuore batteva davvero forte ma ero felice, a metà ci siamo anche fermati per scambiarci un tenero bacio.

Prima di arrivare al lago nel tunnel di accesso abbiamo trovato il controllo Greenpass, ci hanno messo il braccialetto, mascherina e via, a goderci in massima tranquillità la nostra visita.

Non ci sono le classiche casette di legno ma delle lanterne che lasciano trapelare la luce come fossero delle fiaccole accese.

Sculture di ghiaccio e legno che raccontano la leggenda dell’Ondina e di Re Laurino, un presepe a grandezza naturale.

Falò accesi per scaldarsi

Quando pensi ai Meratini di Natale ti vengono in mente subito i profumi.

Vin brulè, castagne, frittelle di mele, cannella è stata un’esperienza non solo visiva ma tutti i nostri sensi si sono riempiti di emozioni.

In lontananza un quartetto di ottoni suonava canzoni di Natale, mi sono commossa.

L’essere umano che ultimamente è visto come un deturpatore della natura in questo luogo magico è riuscito non

solo a rispettarla ma a valorizzarla e a fondersi in essa con estrema armonia.

Se mai ne avrete l’occasione, vi consiglio di visitare il Mercatino di Natale del Lago di Carezza, non solo per i prodotti locali e artigianali esposti ma soprattutto per la location romantica e da favola, tornerete a casa con un Ricordo Felice che vi scalderà il cuore.

Qualche informazione tecnica:

Giorni di apertura

  • 4 e 5 dicembre
  • 11 e 12 dicembre
  • 18 e 19 dicembre

Orari di apertura 10-20

Tutti i pomeriggi  dalle 16 alle 18 ci sono degli eventi musicali che rendono la visita al Mercatino di Natale ancora più suggestiva

Ricordatevi di vestirvi ben caldi, scarpe invernali, guanti, berretto e giacca pesante.

Un abbraccio

Carlotta e tutta la Big Family MT