Quali Guanti Scegliere?

Pubblicato il: Categorie: Inverno
Guanti montagna

Non rischiare di soffrire il freddo: prediligi forma e comodità

Avere l’attrezzatura giusta e non farsi trovare impreparati quando si va in montagna è molto importante. Prima di sci, maschera, casco,… è necessario partire dall’abbigliamento. Mantenere calde le dita è fondamentale: hai mai notato che quando hai freddo ai piedi o alle mani, il gelo sembra penetrare in tutto il resto del corpo?

Spesso quando acquistiamo un paio di guanti guardiamo il colore, ci preoccupiamo che sia perfettamente abbinato alla nostra tuta da sci, ma non teniamo in considerazione un altro aspetto: la forma. Lo stesso modello di guanti non va bene per tutti, assicurati di scegliere quello più adatto alle tue esigenze e alla tua percezione del freddo. Eccoti una piccola guida.

Muffole, muffole apribili, guanti: qual è l’opzione migliore?

Se sei particolarmente freddoloso, scegli le muffole, ti permetteranno di muovere bene le dita, così da tenere la circolazione sanguigna delle mani ben attiva. Sono un po’ meno comode per afferrare gli oggetti, ma sarai certo di non soffrire.Guanti montagna

Una valida alternativa potrebbe essere acquistare le muffole apribili e indossare sotto dei sottoguanti sottili. In questo modo quando dovrai usare le mani o rispondere al cellulare, scoprirai le dita e non rimarrai a mani nude.

Se invece non soffri particolarmente il freddo ci sono degli ottimi guanti, io prediligo quelli in pelle perché sono molto morbidi. Spesso i guanti in pelle sono anche muniti di inserti nelle zone delle dita e del polso, che danno robustezza e protezione.

Alcuni guanti sono dotati di attacco di sicurezza da agganciare ai bastoncini. Sono molto comodi, ma anche molto tecnici: se sei uno sciatore esperto e li utilizzi molte giornate, ne vale sicuramente la pena.

Alcuni consigli per le giornate particolarmente fredde

Guanti montagnaLa giornata è più fredda di quel che ti aspettavi o vuoi affrontare una cima dove sai che la temperatura scenderà di diversi gradi sotto lo zero? Eccoti un paio di suggerimenti che ho imparato con l’esperienza.

Porta con te gli scaldini, dei sacchettini che quando li agiti si scaldano: li puoi infilare nei guanti ed è come avere un piccolo riscaldamento incorporato.

Fai un esercizio per riattivare la circolazione, portando in avanti il busto e sbattendo fortemente le mani contro la schiena incrociando le braccia… è divertente e molto utile.

E tu, sei pronto ad affrontare la stagione sciistica al meglio?