Dove Trovare Funghi In Trentino?

La stagione dei funghi sta per iniziare e io sto già scalpitando!

Il caldo e i temporali di agosto nei nostri boschi hanno favorito il microclima ideale per lo spuntare dei funghi! Proprio come succede per i fiori con le prime piogge primaverili.

Passeggiare nel bosco mi fa ricaricare le batterie: quando fa caldo, con la brezzolina fresca all’ombra dei pini, è il riparo ideale. E se la giornata è uggiosa? Mi inebrio dei profumi che salgono dalla terra!

I pini, gli abeti e i larici sono miei amici, anche se a volte mi fanno degli scherzetti, nascondendo sotto i loro rami tanti funghi!

Per me ogni fungo è una sorpresa: ogni varietà che riesco a trovare arricchisce le mie conoscenze.

Dove andare per funghi in Trentino?

Prepara gli scarponcini da montagna, il cestino e un bastone e… seguimi se ce la fai! Seppur con i miei 75 anni sono ancora molto arzillo e scatto come un camoscio!

Scherzi a parte eccoti qualche trucchetto utile per scoprire i posti migliori dove trovare i funghi in Trentino:

  1. Tutti i boschi a mezza costa sotto i 1.800 metri sono un terreno fertile
  2. Scegli i luoghi dove gli alberi non sono troppo vicini e il fogliame non è fitto, anche i funghi per crescere hanno bisogno di un po’ di luce
  3. Il sottobosco umido e ricco di muschio è sicuramente un bel nascondiglio per i nostri amici funghetti

Cosa serve per trovare i funghi in Trentino?

amanita

I miei fedeli compagni di avventura sono:

  • Il cestino, meglio se di vimini
  • Un coltellino
  • Uno spazzolino per togliere il fango o la polvere
  • Un bastone, utilissimo per spostare le foglie sotto cui si nascondono i funghi
  • Gli scarponi o pedule un po’ alte

Appena entro nel bosco mi piace adornare il cestino con qualche fiore e cerco sempre delle belle foglie larghe per rivestirlo: questo aiuterà a mantenere la freschezza e conservare il colore dei funghi.

Ricordati che è molto importante fare una prima pulizia dei funghi proprio dove li raccogli: questo permetterà alle spore di cadere e diffondersi nel terreno, per far crescere altri funghetti!

Un momento per ritrovare il contatto con la Natura!

Appena trovo un fungo lo annuso per sentirne l’aroma e la fragranza, poi lo osservo ammirandone la forma, i colori e i dettagli che contraddistinguono ognuno di loro.

Anche il fungo è un regalo della Natura che io cerco di conoscere fino in fondo, per poter apprezzarne appieno tutta la bellezza!

Spero di avere un’altra compagna nelle mie ricerche: la fortuna! Altrimenti mi toccherà abbracciare un albero e ringraziarlo della sua compagnia e dell’incomparabile relax che mi ha donato!

Alcune informazioni sulla regolamentazione della raccolta funghi in Val di Fassa

IMG_8799bis

Se vuoi trovare funghi in Trentino non basta l’attrezzatura di cui ti ho parlato sopra, ecco altri dettagli che devi sapere e regole che tutti dobbiamo rispettare:

  • È consentita la raccolta dei funghi tutti i giorni dalle 7:00 alle 19:00
  • È possibile raccoglierne fino a 2 kg a persona (fatto salvo che un solo fungo non superi questo peso!)
  • È obbligatorio l’utilizzo del cestino e la primaria pulizia del fungo sul posto
  • Per avere l’autorizzazione bisogna versare € 10 tramite l’apposito bollettino postale reperibile all’Ufficio Turistico
  • Ricordati di portare con te la ricevuta del versamento e la carta d’identità

Se non conosci troppo bene i funghi o hai qualche dubbio non affidarti alla fortuna e consulta un esperto! A Moena, ad esempio, sarà a tua disposizione un micologo presso l’ufficio turistico nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16:00.

Spero di aver contagiato anche te con la mia passione e ora divertiti a trovare i posti migliori dove andare a funghi in Trentino e in Val di Fassa… poi magari me li puoi suggerire durante la tua prossima vacanza qui al Family Hotel La Grotta!

Buon divertimento!

Vorresti ciaspolare con Sandro o abbracciare gli alberi con lui?

Passa con noi le tue prossime vacanze in inverno!