Come Fare I Canederli

Hai mai provato i canederli? Facili da preparare e irresistibili

Oggi dalla cucina dell’Hotel La Grotta vogliamo lasciar uscire una delle nostre ricette, o meglio, una ricetta tipica della nostra regione: i canederli!

Prima di tentarti con la preparazione vera e propria, vogliamo raccontarti un po’ della loro storia. I canederli non sono un piatto tipico esclusivamente trentino, ma di tutta la zona sudorientale tedesca. Infatti, hanno nomi diversi a seconda della zona in cui vengono preparati: Knödel o Klöße in tedesco, knedlíky in ceco, canederli nella zona del Tirolo, chineglis o chineghi in friulano, bales o balotes nelle valli ladine.

Chi ha inventato i canederli?

Come ogni piatto tipico, anche i canederli hanno la loro storia, anche se conosciuta da pochi! Si racconta che in uno sperduto maso altoatesino, giunsero un giorno dei Lanzichenecchi, dei mercenari spietati noti per la loro violenza. Nel maso era restata solo una contadina con le sue figlie, e i terribili soldati affamati minacciarono di bruciare la casa e il maso stesso se non avesse dato loro qualcosa da mangiare.

La contadina chiese alle figlie di radunare tutto ciò che restava nella loro povera dispensa e di raccogliere delle erbe aromatiche del giardino. Sul tavolo della cucina vennero radunati pane vecchio, cipolle, poche uova, speck e farina. La contadina amalgamò tutti gli ingredienti e divise l’impasto in tante palline che poi mise a cuocere in acqua salata bollente.

I lanzichenecchi si tuffarono sulle scodelle con i canederli e dopo aver mangiato a sazietà si addormentarono sulle sedie! Una volta sveglio, il comandante della brigata si congratulò con la contadina e le figlie e prima di lasciare il maso le ricompensò con alcune monete d’oro.

Come fare i canederli in casa

È impossibile lasciare il Trentino senza avere prima assaggiato i canederli! Ma se non hai avuto l’occasione di provarli o vuoi cimentarti nella loro preparazione direttamente a casa tua, non ti preoccupare: ecco la nostra ricetta.

ricetta-canederliIngredienti per 4 persone

  • 300 gr di pane
  • 200 gr di Speck tagliato a cubetti
  • 80 gr di cipolla
  • 50 gr di burro
  • 20 gr di farina
  • 4 uova
  • 2,5 l di latte fresco
  • 1 dado da cucina
  • Prezzemolo, sedano, carote e sale

Procedimento

  • Tagliare il pane a cubetti
  • Rosolare la cipolla con il burro
  • Aggiungere la farina, le uova, il latte e lo speck
  • Fare delle palline con il composto ottenuto
  • Preparare il brodo con carote, cipolla, sedano e un dado da cucina
  • Cuocere le palline nel brodo per circa 25 minuti

Il piatto può essere servito in brodo oppure con burro fuso e Trentingrana.

Per smaltire il buon pranzo ti consigliamo una bella sciata in compagnia oppure una lunga passeggiata all’aria aperta!

Buon appetito!